Test rapido per la malattia celiaca

Lo strumento ideale per lo screening del cancro colon-rettale 

Il test ColonView è basato sulla tecnologia del flusso laterale ed è indicato per la rilevazione del sangue occulto nei campioni di feci (FOB). La presenza di sangue è resa possibile dall’alta sensibilità della rilevazione dell’emoglobina o del complesso emoglobina/aptoglobina per via immunochimica. L’applicazione principale del ColonView Biohit (Hb e Hb/Hp tests) consiste nello screening delle patologie del tratto gastrointestinale inferiore (GI), come il cancro colon-rettale e gli adenomi di grandi dimensioni sanguinanti.

Il kit comprende:  Il ColonView consta di due test in un’unica cassette, Hb e Hb/Hp. La confezione del kit consente di eseguire 30 test, ognuno dei quali si compone a sua volta di test a cassetta e di un set di raccolta completo (Sample Collection Kit) che viene dato al paziente per permettergli la raccolta del campione a casa propria. Ciascun set di raccolta include una provetta per il campione, le Istruzioni d’uso e un comodo sistema in carta per la raccolta delle feci.Lo stesso campione può essere usato per entrambe i saggi Hb e Hb/Hp.I test ColonView Hb e Hb/Hp basati sulla tecnologia del flusso laterale “one step”  sono molto semplici, e forniscono il risultato nel giro di 5-15 minuti.

I vantaggi:

  • Si tratta di un eccezionale strumento per lo screening del cancro colon-rettale e degli adenomi sanguinanti di grandi proporzioni, che sfrutta la contemporanea messa in evidenza dell’emoglobina e del complesso emoglobina/aptoglobina
  • Kit per la raccolta del campione molto facile da usare
  • Test rapido e semplice basato sulla tecnologia del flusso laterale in unico passaggio
  • Test  a cassetta 2-in-1
  • Alta sensibilità per la rilevazione del sangue occulto fecale
  • Nessuna restrizione nella dieta

Background clinico

La malattia Celiaca (CD) è un’enteropatia caratterizzata da un’intolleranza permanente al glutine, in particolare per il suo frammento di proteina, la gliadina. L’ingestione di questa proteina da parte di una persona geneticamente predisposta, induce una grave lesione della mucosa dell’intestino tenue, caratterizzata istologicamente da iperplasia delle cripte e da atrofia subtotale o totale dei microvilli intestinali. La diagnosi definitiva della malattia celiaca si basa sulle caratteristiche alterazioni istologiche riscontrabili nelle biopsie intestinali, ma i test sierologici, quali la rilevazione di anticorpi anti-gliadina, anti-tTG e gli anticorpi anti-endomisio, offrono metodi economici e meno invasivi per diagnosticare la celiachia.

Nei pazienti con celiachia, gli autoanticorpi sono prodotti contro l’endomisio – un componente del tessuto connettivo del muscolo liscio. Il principale antigene degli anticorpi anti-endomisio è la transglutaminasi tissutale (tTG). La tTG umana può essere utilizzata nei test diagnostici per catturare e rilevare gli anticorpi anti-tTG che costituiscono la base di un test di screening molto accurato. Il test è particolarmente utile per ridurre la necessità di endoscopie soprattutto per i pazienti in età pediatrica.