Test rapido Helicobacter Pylori UFT300

Analizza e referta nello stesso momento 
 
UFT300 Quick test: Il test rapido da biopsia Biohit Helicobacter pylori consente in pochi minuti di disporre di una diagnosi di infezione da Helicobacter Pylori, durante la gastroscopia. Il prelievo bioptico effettuato durante la procedura endoscopica  viene analizzato immediatamente ed in pochi minuti il paziente può disporre del referto ed il medico puòdecidere subito di prescrivere una terapia di eradicazione del batterio. Il risultato del test, negativo o positivo, si ottiene in 5 minuti.

La diagnosi di infezione da H.P. non è mai stata così rapida

Test rapido Helicobacter Pylori UFT300 / Biohit L’utilizzo Biohit H. pylori UFT300 quick test is molto semplice. Il prelievo bioptico viene posto in una provetta conica dove viene aggiunto il reagente. La provetta viene agitate per qualche secondo e se l’H.P. è presente si ha uno sviluppo di colore rosso del liquido contenuto nella provetta. L’interpretazione del risultato del test è estremamente semplice e non richiede necessariamente personale specializzato.


Background clinico

L’infezione da Helicobacter pylori è la più importante causa di gastrite cronica. Un’altra causa che determina la gastrite e la grave gastrite atrofica è la malattia autoimmune, che può essere attivata anche da un’infezione H. pylori. Il kit è stato progettato per aiutare nella diagnosi di infezione da H.pylori.

L’Helicobacter pylori è un batterio gram-negativo a forma di spirale, che colonizza lo stomaco umano. L’organismo si trova nello strato mucoso dello stomaco sovrastante l’epitelio gastrico e non sembra invadere il tessuto. Tuttavia, la mucosa sotto la zona colonizzata da H.pylori è inevitabilmente infiammata. Questa condizione viene definita come gastrite cronica superficiale o non- atrofica, che, se non trattata, persiste per la vita. Tuttavia, il processo infiammatorio cronico può portare alla gastrite atrofica, che è stata associata allo sviluppo dell’ulcera peptica e del cancro gastrico, due delle più importanti malattie del tratto gastrointestinale superiore.

L’evidenza epidemiologica di un legame tra l’infezione da H. pylori e lo sviluppo dell’adenocarcinoma gastrico o del linfoma MALT (Tessuto Linfoide Associato alla Mucosa) ha fatto sì che il batterio venisse classificato come carcinogeno di gruppo I.